Nuovo Anno 2015

Nuovo Anno 2015

Concerto del Nuovo Anno 2015

Nel Concerto del Nuovo Anno 2015 l’Insieme Vocale”Città di Conegliano”
propone un’ampia selezione di brani tratti dal Messiah di Händel.

G.F. Händel:
C
ompose in tre parti il “Messiah” nel 1741 su testi biblici dell’Antico Testamento, da un’idea di Charles Jennens, noto librettista dell’epoca.
La prima stesura di tutte le parti corali, le arie, i recitativi e l’orchestrazione iniziò in agosto e si concluse in settembre dopo appena 24 giorni.

Introdusse ulteriori modifiche e aggiunte a ridosso della prima esecuzione ufficiale, che avvenne il 13 aprile del 1742 a Dublino.
Il Messiah veniva spesso eseguito suddiviso, le prime due parti nel periodo natalizio e la terza in quello pasquale.

Dopo il successo e le tante repliche, Händel tornò a Londra dove  diresse la prima rappresentazione del Messiah al Convent Garden Theater il 19 marzo del 1743.
In questa occasione fu costretto a cambiare il titolo in “A New Sacred Oratorio”.

Il pubblico londinese di quel periodo, per quanto riguarda i testi biblici. non apprezzava che si utilizzassero in teatro e addirittura giudicò il Messiah stesso come opera blasfema.
Tale giudizio perdurò almeno fino al 1750, anno in cui si iniziò ad eseguire questo Oratorio alla fine delle celebrazioni quaresimali. 

Il nostro concerto,
propone una selezione di brani corali e di alcune arie per contralto e basso, tratte da tutte le parti dell’Oratorio mantenendo, anche se nella riduzione degli episodi, il senso generale della composizione.

Scaletta del Messiah

1) Sinfonia  (strumentale)

2) Recitativo – Thus saith the Lord, the Lord of Hosts (basso)

3) Aria – But who may abide the day of His coming  

4) Recitativo – Behold! A virgin shall conceive (basso)

5) Aria – O thou that tellest good tiding to Zion (contr. + coro)

6) Recitativo – For, behold! Darkness shall coverthe earth (contr.)

7) Aria – The people that walked in darkness (basso)

8) Coro – For unto us a child is born

9) Coro – Glory to God in the highest

10) Duetto – He shall feel His flock like a shepherd (sopr.contr.)

11) Aria – He was despised (contralto)

12) Coro – Surely He hath born our griefs

13) Aria – Thou art gone up on high (contralto)

14) Coro – The lord gave the word

15) Aria – Why do the nations so furiously rage together? (basso)

16) CoroAllelujah

17) Coro – Since by man came death

18) Coro – By man came also the resurrection

19) Coro – For as in Adam all die

20) Coro – Even so in Christ

21) Recitativo – Behold, I tell you a mystery (contralto)

22) Aria – The trumpet shall sound (basso)

23) Coro – Worthy is the Lamb that was slain

24) Coro – Amen

Riferimenti Biblici e Trasposizione

Dal testo inglese originale (a cura di Fiorella Foti)

(Aggeo 2,6-7  (Malachia, 3.1)
Infatti, così dice il Signore delle schiere: ancora un poco e io scuoterò il cielo e la terra, il mare e il continente.
Io scuoterò tutte le nazioni e affluiranno i tesori di tutte le nazioni.
Ecco, io mando il mio messaggero, e spianerà il cammino dinanzi a me.
Presto verrà nel suo tempio il Signore che voi cercate e l’angelo del patto che voi bramate. Ecco, viene, dice il Signore delle schiere.

Chi potrà sopportare il giorno della sua venuta? Chi potrà reggere alla sua apparizione? Si, egli è come il fuoco del fonditore.to commutatore

Ecco la giovane concepisce e partorisce un figlio che chiamerà Emanuele (“Dio è con noi”).

Sali sopra un alto monte, messaggera di Sion. Tu, alza con forza la tua voce, messaggera di Gerusalemme, alzala senza timore, di’ alle città di Giuda: Ecco il vostro Dio.

Ecco, infatti, la tenebra copre la terra e fitta nebbia i popoli. Ma su di te brilla il Signore e la sua gloria appare su di te. Alla tua luce cammineranno le nazioni e i re allo splendore del tuo brillare.

Ci è nato un Bambino, ci è stato donato un figlio, sulle cui spalle è il Principato e il cui nome è: mirabile consigliere, Dio potente, padre perpetuo, principe della pace.

 Gloria a Dio nel più alto dei cieli e pace in terra agli uomini di buona volontà.

Come un pastore pascola il suo gregge, col suo braccio lo raduna; si porta al seno i piccoli agnelli, alle loro madri provvede.
Venite a lui, voi tutti
che siete stanchi e affaticati e lui vi ristorerà.
Prendete il suo giogo su
di voi, imparate da lui che è mite e umile di cuore e troverete riposo alle vostre anime.

Era disprezzato e reietto dagli uomini, uomo di dolori, esperto del dolore. Il suo dorso ha presentato alle percosse, e le sue guance a chi gli strappava la barba, il suo volto non nascose ai vilipendi e agli sputi.

In verità egli portava le nostre infermità, si era caricato dei nostri dolori. Egli è stato trafitto per i nostri misfatti, schiacciato per le nostre iniquità: il castigo della nostra pace cadde su di lui.

Tu sei salito in alto, hai fatto dei prigionieri, hai accettato doni dagli uomini: anche i ribelli dimoreranno presso il Signore Iddio.

Il Signore ne ha dato la novella, grande è la schiera di chi annuncia liete notizie.

Perché mai tumultuano le genti, e le nazioni ordiscono false trame? Insorgono i re della terra e i principi congiurano insieme contro il Signore e il suo Consacrato.

Alleluia. Poiché ha preso possesso del regno il Signore, nostro Dio, l’Onnipotente. Il regno del mondo è passato al nostro Signore ed al suo Cristo ed egli regnerà per i secoli dei secoli. Re dei re e Signore dei signori.

Poiché, come per mezzo di un uomo è venuta la morte, così anche per mezzo di un Uomo è venuta la resurrezione dei morti. E come tutti muoiono in Adamo, così tutti saranno vivificati in Cristo.

Suonerà infatti la tromba e i morti risorgeranno incorruttibili e noi saremo trasformati.
E’ necessario infatti che questo essere corruttibile si rivesta d’incorruzione e che questo essere mortale d’immortalità.


Degno è l’agnello immolato di ricevere la
potenza, la ricchezza, la saggezza, la forza, l’onore, la gloria e la lode.  A colui che siede sul trono, così come all’agnello, la lode, l’onore, la gloria e la potenza nei secoli dei secoli. Amen.

Contenuto commutatore